Windsurf in Sicilia ? Con oltre 1000 km di costa c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Alla fine degli anni Ottanta due temerari fecero il periplo dell’Isola con la tavola a vela, spinti solo dalla forza del vento che soffia ovunque, da nord a sud, da est ad ovest. Da allora ad oggi, alcuni windsurf spot in Sicilia, così si definiscono i tratti d’acqua più adatti alla pratica del windsurf, sono divenuti riferimento per gli appassionati di mezzo mondo.

Partiamo da Mondello (Palermo), luogo rinomato quanto gli spot hawaiiani.

Qui da tanti anni si svolge il World Festival on the Beach organizzato dal club nautico Albaria, una manifestazione sportiva dedicata alle tavole a vela che ha richiamato, tra i tanti, Robby Naish, hawaiiano, leggenda di questo sport e altre medaglie olimpiche. A Mondello è di casa il palermitano Riccardo Giordano, nove volte campione del mondo.

Procedendo verso est uno spot molto frequentato per le onde è la spiaggia di Magaggiari, a Terrasini (Palermo), a ridosso dell’aeroporto Falcone Borsellino.

Sul versante sud occidentale si trovano due spot molto frequentati: lo Stagnone di Marsala (Trapani), dove l’acqua bassa e piatta consente ai neofiti di acquisire la pratica necessaria per perfezionare le manovre del freestyle, e Puzziteddu, in contrada Granitola a Campobello di Mazara (Trapani), dove le condizioni meteomarine permettono la formazione di onde adatte alla disciplina del wave riding.

Questa spiaggia ha ospitato varie tappe dei campionati italiani ed è diventata un punto di ritrovo di appassionati da tutto il mondo, grazie anche alla tenacia di Antonio Cappuzzo, windsurfer della prima generazione, innamoratosi del posto a tal punto da costruirci una vera e propria roccaforte, un piccolo villaggio ecologico residenziale con annesso circolo nautico. Proprio nelle acque di Capo Granitola si è formato il figlio di Antonio Cappuzzo, Francesco, già nelle classifiche al top delle competizioni mondiali di wave contest.

Procedendo verso la Sicilia sud orientale si trova la splendida spiaggia di San Leone, alle porte di Agrigento, dove le onde pulite e lineari hanno dato luogo ad uno spot ideale per il surf da onda, oggi conteso da chi pratica il windsurf e kitesurf.

Oltrepassata Ragusa, al capo estremo troviamo Pozzallo e Capo Passero, due località sottoposte ai venti di scirocco. Qui le ampie spiagge ci offrono attività per la tavola a vela e per il kite.

Nella zona di Catania troviamo gli spot de la Playa a Catania ed Aci Castello.

Anche vicino alla famosa Taormina possiamo praticare windsurf e precisamente sul litorale che va da Sant’Alessio a Nizza Di Sicilia, dove si svolgono numerose competizioni nazionali.

Nello stretto di Messina, dove le correnti fluiscono costantemente e i venti soffiano impetuosi, troviamo lo spot del litorale di Tremestieri.

A nord dell’Isola, possiamo praticarlo a Tindari, Gioiosa Marea e Brolo. 

Procedendo ad est, Capo d’Orlando è l’avamposto della costa messinese per gli appassionati di windsurf. Qui troviamo un gruppo corposo di esperti locali e condizioni limite, con onde che superano i due metri di altezza.

A pochi chilometri da Palermo si conclude, con Cefalù e Mazzaforno, il nostro periplo dell’Isola alla scoperta dei luoghi più adatti alla pratica del windsurf. Mazzaforno è la spiaggia più frequentata dagli appassionati di windsurf e di kitesurf, aperta ai venti termici e costanti durante tutte le stagioni con condizioni di acqua piatta.

Ovviamente le bellezze dell’arte, del buon cibo e del buon vino completano la nostra esperienza.

info: Gli spot in Sicilia