Il Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” fu inaugurato il 31 maggio 1890 proprio con la rappresentazione della “Norma”, capolavoro del “Cigno” catanese.
Nella dimensione generale di maestosità e massima eleganza, incantevole è la sala, con i sontuosi affreschi sul soffitto riferiti alle quattro opere principali dell’illustre compositore.
Secondo giudizi qualificati, il “Bellini” gode della migliore acustica del mondo grazie alla combinazione di un elemento architettonico ricorrente, la classica forma a ferro di cavallo, e tre peculiarità: la base territoriale, una colata lavica preistorica che offre un’ottima cassa di risonanza, il flusso sotterraneo del fiume Amenano, che incide sull’omogeneità del suono, e le incisioni in bassorilievo, non semplici decorazioni ma funzionali alla perfetta distribuzione delle onde sonore.
Splendida, la facciata neobarocca.

Teatro Massimo Vincenzo Bellini a Catania – ph. Paolo Barone

Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania