Noto – Relitto delle Anfore

Dettaglio

Scopriamo insieme il misterioso naufragio delle anfore vinarie al largo della costa di Noto, con un’immersione affascinante riservata ai subacquei esperti.

Questo sito, situato in mare aperto a circa 2 miglia dalla costa, si estende fino a una profondità di 45 metri, offrendo un’opportunità unica di scoprire reperti antichi che risalgono alla metà del IV secolo a.C. e al primo quarto del III secolo a.C. Queste anfore, ritrovate in un relitto sommerso, testimoniano l’intenso commercio tra Siracusa e le città greche della Sicilia ionica, oltre che con Gela e Licata nello Stretto di Sicilia.

L’importanza di questo ritrovamento è evidente, confermando le antiche rotte commerciali che si estendevano fino alla pianura padana attraverso Calabria e Puglia, coinvolgendo città come Spina e Adria. Studi recenti suggeriscono che le anfore potrebbero provenire dall’isola di Corfù, aprendo la strada a ulteriori ricerche per comprendere meglio la loro origine e produzione.

Scopri di più sul sito della Soprintendenza del Mare.

Condividi questo contenuto!

LOCALIZZAZIONE

DURATA

Distanza

Difficoltà

Alta

Luoghi

Stagioni

Categorie

NEI DINTORNI

  • Noto antica e Cava Carosello

    E se vi dicessimo che esiste un'altra Noto, più antica della più nota città tardo-barocca, e completamente immersa nella natura [...]

  • placeholder

    Sentiero Europeo E1

    Il Sentiero Europeo E1 è un percorso per gli amanti del trekking che unisce Capo Nord, in Norvegia, a Capo [...]

  • Ippovia da Palazzolo Acreide a Noto

    Viaggiare seguendo il respiro e il passo del nostro amico a quattro zoccoli, attraverso sentieri nascosti, colline e corsi d'acqua [...]