Cammino di San Giacomo in Sicilia

Dettaglio

Vuoi vivere un’esperienza a stretto contatto con la natura e la spiritualità? Il Cammino di San Giacomo in Sicilia è l’itinerario che ti porta sulle tracce di una figura tra le più amate dai fedeli, San Giacomo.

Il Cammino di San Giacomo in Sicilia si snoda in 6 tappe tra la città di Caltagirone e il paese montano di Capizzi, le due comunità isolane di più antica e viva tradizione Jacopea, custodi di importanti reliquie di San Giacomo il Maggiore. Attraverso un percorso di circa 130 Km, che tocca altri 8 Comuni intermedi su tappe sempre abbastanza brevi, il pellegrino si trova immerso in una straordinaria varietà di paesaggi che mutano completamente a seconda delle stagioni. Un viaggio dentro se stessi, una ricerca contemplativa attraverso una terra di antica tradizione e ospitalità.

Il Cammino di San Giacomo in Sicilia è modulabile a seconda del tempo e delle attitudini dei camminatori. Le tappe non sono standard e permettono di organizzare il viaggio in più giorni. Nelle tappe indicate di seguito sono citati i paesi in cui c’è la possibilità di pernottare e mangiare.

La prima tappa del Cammino di San Giacomo va da Caltagirone (CT) fino a Mirabella Imbaccari (CT), lungo un percorso rurale ricco di sorgenti d’acqua. Dopo aver visitato la Chiesa di San Giacomo di Caltagirone si prosegue verso San Michele di Ganzaria (CT), tappa di ristoro in cui timbrare la credenziale e visitare la Chiesa di San Michele Arcangelo. Finita la sosta, le frecce poste lungo la vecchia strada ferrata conducono a Mirabella Imbaccari.

Seconda tappa del Cammino di San Giacomo in Sicilia va da Mirabella Imbaccari fino a Piazza Armerina (EN). Durante il percorso, in direzione di Aidone (CT) si incontra l’Eremo di Leano, dove sostare prima dell’arrivo a Piazza Armerina, famosa in tutto il mondo per i mosaici della Villa Romana del Casale, tra i Patrimoni UNESCO della Sicilia, con possibilità di pernottamento presso la Chiesa di San Giacomo.

Proseguendo sul Cammino di San Giacomo, da Piazza Armerina arriviamo a Valguarnera Caropepe (EN), attraversando la Riserva Rossomanno-Grottascura- Bellia, caratterizzata da un fitto bosco di eucalipti e conifere e impreziosita dalla Cappella della Madonna del Cammino e alcune installazioni dedicate ai pellegrini, opera dall’artista Enzo Germanà. Tra le chicche della riserva, le cosiddette Pietre Incantate. Giunti all’opera Croce di Ferro e depositata la pietra votiva, si intraprende la discesa per Valguarnera*.

*Una variante di tappa consente la visita del borgo di Aidone (EN).

Lasciata Valguarnera, la quarta tappa del Cammino di San Giacomo raggiunge Assoro (EN) attraversando la Piana di Dittaino, dove l’omonimo fiume rende fertile la vallata e si può sostare prima di raggiungere la collina di Assoro, col centro storico dominato dal Palazzo della Signoria e dalla Basilica San Leone (XII secolo). Da non perdere, l’ex convento di Santa Maria degli Angeli.

La quinta tappa sul Cammino di San Giacomo va da Assoro a Nicosia (EN) dirigendosi verso Nissoria (EN), l’antico casale di Nysura (VI secolo), di origine armena. Varcando il confine dei Nebrodi inizia la discesa che raggiunge Nicosia, la cosiddetta “Città dei 24 Baroni”, ricca di storia e monumenti, come la Cattedrale e il Convento dei Cappuccini, tappa di sosta lungo il cammino.

L’ultima tappa del Cammino di San Giacomo in Sicilia ci porta da Nicosia a Capizzi (ME). Dalla Contrada Albereto a quella di San Giacomo, con l’omonima chiesa, si raggiunge l’altura su cui sorge Capizzi, la “Compostela siciliana”, meta del pellegrinaggio al santuario più antico dell’isola, che custodisce la statua dell’Apostolo Giacomo e l’antica portantina (fercolo) nell’Oratorio della Buona Morte.

Per maggiori informazioni visita il sito del Cammino di San Giacomo in Sicilia.

Web map regionale dei sentieri e dei percorsi per la mobilità dolce realizzata dal LabGis Osservatorio Turistico della Regione Sicilia, in collaborazione con FIAB Sicilia e CAI Sicilia.

Condividi questo contenuto!

LOCALIZZAZIONE

DURATA

Distanza

130 km

Difficoltà

Media

Stagioni

NEI DINTORNI

  • La Via dell’Oro Giallo

    La Via dell'Oro Giallo  è un nuovo e originale itinerario turistico che collega alcuni dei siti storici e archeologici più [...]

  • Street art del centro: da Caltagirone ad Agrigento

    È sempre una grandissima emozione vedere come luoghi antichi, abbandonati e degradati, sappiano rinascere con forza sempre nuova. I semi [...]