Caricamento Eventi

Passi  La mostra di Alfredo Pirri al Castello di Maniace sino al 31 dicembre

“Un Incantesimo di Specchi” tra le strepitose volte a crociera, le possenti colonne e la pietra luminosa, che si riflettono sul nuovo pavimento in frantumi – calpestabile, in totale sicurezza – la Sala si moltiplica a dismisura, diventando un nuovo teatro del frammento.

Ricoperto di specchi frantumati, il pavimento della sala Ipostila è un moltiplicatore di luce, di spazio, di forme, e insieme un paesaggio non conforme, molteplice, distorto: il soffitto e le pareti si doppiano sul piano riflettente del suolo, così che l’immagine risultante sia espansa, plurale, irregolare. Un incantesimo estetico, che trasporta il visitatore dentro una nuova dimensione percettiva, il pubblico, protagonista assoluto dell’installazione, camminando sul pavimento di specchi ne trasforma l’aspetto, trasformando anche l’ambiente, come in una performance collettiva.

Nell’affascinante corrispondenza tra lo specchio sconfinato del mare che circonda il Castello e il piano specchiante che, all’interno, ne riconnota l’ambiente. Passi realizza una perfetta sintesi tra architettura e natura, e poi tra archeologia e arte contemporanea: sul pavimento specchiante si posano, come testimonianze emerse dai flutti, alcuni reperti archeologici organizzati dall’artista in forma installativa. Sono tracce che arrivano dal territorio siracusano, e che ne restituiscono la storia, dando particolare spazio a ciò che è attualmente custodito tra depositi di musei, non visibile al pubblico e in attesa di essere riscoperto, restituito, rimesso in scena.

Biglietti

Ph Patrizia Fundrisi

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Torna in cima