Lo sport necessario

Home/Festival, Libri/Lo sport necessario
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.
LO SPORT NECESSARIO
Giovanna Carollo e Salvatore Lo Presti
venerdì 17 aprile, ore 17.00
#iorestoacasa 
Cosa rende uno #sport “necessario”? Sono stati diversi i provvedimenti nazionali e regionali che hanno dovuto limitare, prima, e precludere, poi, l’attività sportiva a professionisti e non. In queste settimane di doverosa quarantena, lo sport è stato visto come spiraglio di libertà, possibilità di fuga dalla nostra claustrofobica quotidianità. E’ un sentimento che ci accompagnerà anche quando la crisi sarà passata?Giovanna Carollo, giornalista professionista dal 1993, lavora nella città natale Palermo a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 sia per testate giornalistiche televisive che cartacee, dove si occupa anche di cronaca. Nei primi anni ’90 lavora per Panorama e L’Indipendente. Nel 1996 entra in Rai curando la rubrica del TG1 L’agenda. Dal 1996 al 1999 lavora nel Giornale Radio Rai con il direttore Paolo Ruffini. Dal 1999 al 2010 lavora per Rai International. Nei primi anni 2000 ha anche lavorato in diversi notiziari e trasmissioni televisive dedicate alla politica. Dal 2010 fa parte della redazione di RaiSport, dove lavora anche come conduttrice. Ha preso parte alle trasmissioni Tg Sport, Stadio Sprint (2010), Il processo del lunedì (2013), e Mattina Mondiale (2014). È volto di Rai Sport 1.Salvatore Lo Presti, nato a Marsala nel 1940, professionista dal 1971, è l’unico giornalista ad aver lavorato per tutti e quattro i quotidiani sportivi italiani. Conseguita la maturità classica, durante gli studi universitari ha iniziato a lavorare al Corriere dello Sport sotto la direzione di Antonio Ghirelli (dal 1961 al 1968 a Roma, dal 1968 al 1972 a Bari, dal 1972 al 1981 a Torino), a Tuttosport (nel 1981-1982 a Torino), ancora al Corriere dello Sport/Stadio (1982/1985 a Bologna), infine alla Gazzetta dello Sport (dal 1986 al 2002, quando è andato in pensione), a Torino, da responsabile della Redazione della rosea. Ha seguito da inviato tre mondiali di calcio (1978, 1990 e 1998), due Europei e un centinaio di partite di Coppe Europee, oltre a numerosi gran premi di Formula Uno. E’ stato a lungo anche collaboratore del Corriere della Sera, del Giornale Nuovo, del Corriere d’Informazione e del Guerin Sportivo. Ha scritto diversi libri: Profondo Granata (1976), Azzurro come Marsala (1982), Euro-Juve, 30 anni di Coppa dei Campioni (1985), Lo Stadio racconta (1990, con Marco Ansaldo), con Giorgio Tosatti I cento gol più belli del calcio (videocassetta, 2002), Tutti i record del calcio (2006), La Juve è tutta un quiz (2013), Azzurro come Marsala 100 (2014). Ha collaborato per il calcio internazionale alla Enciclopedia dello Sport Treccani. Ha fondato nel 1988 ed ha diretto per 19 anni l’apprezzato Annuario del Calcio Mondiale. Unico giornalista italiano invitato a scrivere sul libro realizzato dall’UEFA per i suoi 50 anni.

38° parallelo – anche da qui andrà in #streaming sulla pagina Facebook 38° parallelo dal 23 marzo e fino al 20 aprile.
Si svilupperà in un calendario di appuntamenti, sempre in forma di conversazioni a due che, contrariamente a quanto accade nel Festival, non ruoteranno intorno ad un libro, ma prenderanno spunto dall’attuale momento storico.

I sostenitori del festival 38 Parallelo – tra libri e cantine:
Assemblea Regionale Siciliana, Assessorato Turismo Sport Spettacolo Regione Siciliana, Fondazione Sicilia, Città di Marsala – Pagina Istituzionale, Treccani, IlMaggioDeiLibri, Centro per il libro e la lettura, MiBACT Bibliotp Rete Biblioteche Trapani e provincia, TP24 – Il territorio in diretta, RMC 101

#iorestoacasa 
Torna in cima