Un piatto dal sapore intenso e deciso. La pasta con i vruoccoli arriminati è uno dei piatti tipici palermitani, poveri ma dal sapore ricco.

Il termine “arriminato” indica il mescolare il condimento a base di broccoli, addolciti dalla cipolla, uva passa e pinoli, colorato e profumato dallo zafferano e sarde salate. Il tutto accompagnato da un’abbondante spolverata di “muddicca atturrata”, cioè la mollica tostata, il cosiddetto “formaggio dei poveri”.

Ciò che noi siciliani chiamiamo “broccolo”, in realtà per il resto d’Italia è il cavolfiore che può essere cucinato “in bianco” oppure con l’estratto di pomodoro.

La ricetta per 4 persone

  • 400g di bucatini
  • 1 broccolo di media grandezza
  • 1 cipolla
  • 4 sarde salate
  • olio evo
  • sale e pepe q.b.
  • 2 bustine di zafferano
  • 100g di pangrattato (mollica abbrustolita o muddica atturrata)
  • 50g uva passa
  • 50g pinoli

Lasciare ammorbidire in acqua tiepida l’uva passa e i pinoli. Nel frattempo lessare in acqua salata il broccolo, conservando l’acqua di cottura per cuocere i bucatini. Tagliare finemente la cipolla per soffriggerla in un tegame e, appena imbiondita, aggiungere le sarde salate, l’uva passa, i pinoli, il broccolo lessato e lo zafferano. Quando la cottura dei bucatini sarà al dente, arriminare la pasta con il condimento ottenuto. Spolverare, infine, con la muddica atturrata e buon appetito!