Il treno dell’olio e del pane nero

da Trapani con tappe di sosta a Paceco, Marsala, Mazara del Vallo Castelvetrano 
Carrozze “Centoporte” e “Corbellini” con Locomotiva diesel D445 d’epoca

3 novembre

Programma turistico

  • 09:05  Partenza dalla Stazione Centrale di Trapani
  • 10:20  Arrivo alla stazione ferroviaria di Campobello di Mazara. I passeggeri, in pullman , si recheranno in visita alla Riserva Naturale Integrale Lago Preola e Gorghi Tondi
  • 10:30  Visita della Riserva accompagnati dalle guide naturalistiche del WWF
  • 11:45  Trasferimento, con i pullman presso la stazione ferroviaria di Campobello di Mazara
  • 12:22  Partenza dalla Stazione ferroviaria di Campobello di Mazara
  • 12:35  Arrivo a Castelvetrano e visita guidata della cittadina
  • 14:00 Tempo libero per la eventuale consumazione del pranzo
  • 15: 30 Appuntamento presso la Sede della cooperativa Terra Mia ubicata in via Tagliata n° 6 Castelvetrano, dove si effettuerà il Laboratorio del Gusto
  • 15:45  Laboratorio del Gusto Slow FoodSicilia: durante il Laboratorio saranno descritti i presìdi del territorio, attraverso un percorso di narrazione dei prodotti quali le olive da mensa e l’olio Nocellara del Belice. Sarà possibile anche assistere alle fasi di lavorazione dell’oliva da mensa. Verranno offerti in degustazione il pane nero di Castelvetrano accompagnato all’olio e olive Nocellara del Belice, il miele e il succo di melograno
  • 17:00  Trasferimento dei partecipanti presso la stazione ferroviaria di Castelvetrano
  • 17:30  Partenza dalla Stazione FS di Castelvetrano
  • 18:45 Arrivo alla Stazione Centrale di Trapani e fine del viaggio

☑️ Info, orari, fermate, tariffe e modalità di acquisto dei biglietti su Fondazione FS

☑️  Pagina Facebook Fondazone FS

☑️  Pagina Facebook Sicily Events 

Pane nero di Castelvetrano

Pane nero di Castelvetrano

  Torna a Treni Storici del Gusto – Sicilia 2019 

Treni Storici del Gusto – Sicilia 2019 è un progetto dell’Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, che si avvale dei treni storici della Fondazione FS e dei “Laboratori del Gusto” curati da Slow Food Sicilia, realizzato con i Fondi PO FESR SICILIA 2014 -2020