Il treno delle verdure d’autunno nel Belìce e nell’agro segestano 
da Palermo con tappe di sosta a  Castelvetrano Gibellina Vecchia
Automotrice diesel ALN668 serie 1900 Sicilia


6 ottobre

Programma turistico

  • 8:40 Partenza dalla Stazione Centrale di Palermo
  • 11:20 Arrivo alla stazione di Castelvetrano
  • 11:30 Visita del centro storico della cittadina, accompagnati dalla locale Pro Loco
  • 12:30 tempo libero per la eventuale consumazione del pranzo
  • 13:30 Appuntamento presso la Stazione Ferroviaria di Castelvetrano
  • 13:35 Trasferimento in pullman di fondazione FS a Gibellina vecchia per la visita del Cretto di Burri
  • 14:15 Arrivo al Cretto di Burri per la visita del sito
  • 14:40 Trasferimento a Gibellina per la visita del Museo delle trame Mediterranee
  • 15:00 Arrivo a Gibellina e visita del Museo*
  • 16:00 Trasferimento in pullman di fondazione FS per Castelvetrano
  • 16: 20 Arrivo alla stazione ferroviaria di Castelvetrano, dove i passeggeri si recheranno presso i locali di piazza Amendola, sede dell’attività del Laboratorio del Gusto
  • 16: 30 Laboratorio del Gusto Slow Food Sicilia: durante il Laboratorio del Gusto, saranno descritti i presìdi Slow Food e verranno presentati gli ortaggi di stagione, il miele da api locali e il pane nero di Castelvetrano. Verranno altresì degustati con ampia argomentazione, il miele, il pane nero e olio d’oliva Nocellara del Belice
  • 17:35 Partenza dalla stazione ferroviaria di Castelvetrano
  • 20:00 arrivo alla stazione centrale di Palermo e fine del viaggio
    Note* La visita guidata al Museo delle Trame Mediterranee della Fondazione Orestiadi, comporta il pagamento di un biglietto agevolato di € 3,00

☑️ Info, orari, fermate, tariffe e modalità di acquisto dei biglietti su Fondazione FS

☑️  Pagina Facebook Fondazione FS

☑️  Pagina Facebook Sicily Events

 

Cretto di Burri

 

 Torna a Treni Storici del Gusto – Sicilia 2019 

Treni Storici del Gusto – Sicilia 2019 è un progetto dell’Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, che si avvale dei treni storici della Fondazione FS e dei “Laboratori del Gusto” curati da Slow Food Sicilia, realizzato con i Fondi PO FESR SICILIA 2014 -2020