Presepe Settecentesco di Acireale

Home/Natale in Sicilia/Natale a Catania/Presepe Settecentesco di Acireale
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Un’opera di straordinaria bellezza, dove la potenza della natura e la creatività e l’ingegno dell’uomo si coniugano.  Il presepe trova quasi una naturale ambientazione in quello che è un ingrottamento lavico e i 34 personaggi a grandezza naturale, che nei loro costumi si rifanno ad un vago ottocento popolaresco, fanno trasparire dai loro volti in cera colorata l’umiltà e la fede che li pervade nel presentarsi al Signore.

La storia del Presepe “A Rutta”, per la gente del luogo, risale al 1741. Il canonico Don Mariano Valerio, durante un violento temporale di quel lontano giorno d’agosto, trovò rifugio in una grotta lavica, e incantato dalla bellezza del luogo pensò di allestirvi un presepe: dette perciò incarico a degli artigiani locali per la realizzazione di soggetti in legno, a grandezza naturale, con i volti e le mani in cera e che ne riproducessero i personaggi caratteristici. Completato nel 1830, il Presepe fu il risultato di una meravigliosa fusione tra arte e natura guadagnando, così, il ruolo di simbolo della locale cultura. Ma all’interno della Grotta è sicuramente da non perdere la Natività donata dal pittore Vito D’Anna: opera fra le migliori dell’artista che fu nominato da Papa Benedetto XIV “Conte e Cavaliere dello Speron d’Oro”.

CALENDARIO E ORARIO
DAL 1° DICEMBRE AL 24 DICEMBRE: dalle ore 9.00 alle ore 12.30*
*il pomeriggio solo su prenotazione per gruppi
DAL 25 DICEMBRE ALL’8 GENNAIO: dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30**
** Il 25 e 26 Dicembre, il 1° e il 6 gennaio l’orario è prolungato fino alle ore 20.00


☑ Il Tuo Natale in Sicilia 2018
#ilTuoNataleinSicilia