Coronavirus (COVID-19): le risposte alle principali domande sull’argomento 

Qual è la situazione in Sicilia?

Attualmente la Sicilia come tutta l’Italia è classificata come zona protetta. Le autorità sanitarie locali monitorano costantemente la situazione e tutti i pazienti  riscontrati positivi sono in isolamento come da procedura.  Per ulteriori approfondimenti  visitare il sito web ufficiale costantemente aggiornato della Regione Siciliana e il sito dedicato www.siciliacoronavirus.it

I collegamenti da e per la Sicilia funzionano?

Sono sospesi i collegamenti e i trasporti ordinari delle persone da e per la Sicilia. Sono consentiti solo gli spostamenti dei turisti italiani e stranieri che devono rientrare nei propri luoghi di residenza, abitazione o domicilio.

Sono consentiti gli spostamenti via mare per i passeggeri da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa, per comprovate esigenze di lavoro, di salute o per situazioni di necessità.

Il trasporto aereo delle persone, da e verso la Sicilia, è assicurato soltanto per improrogabili esigenze di connessione territoriale con la penisola, esclusivamente presso gli aeroporti di Palermo e Catania, mediante due voli A/R Roma-Catania e due voli A/R Roma-Palermo, uno meridiano e l’altro antimeridiano, con sospensione di tutti gli altri voli compresi quelli internazionali. Dall’aeroporto di Palermo è operativo un volo A/R da e per Lampedusa.

Per i collegamenti ferroviari diurni è previsto il mantenimento dei collegamenti minimi essenziali mediante un treno al giorno intercity Roma/Palermo e viceversa.

Sono soppressi, infine, i servizi automobilistici interregionali.

Per informazioni attendibili e sempre aggiornate, consigliamo di visitare il sito Viaggiare Sicuri del  Ministero degli Esteri.

Cosa devo fare se mi trovo in Sicilia?

In ottemperanza alle indicazioni del Governo italiano, a tutti i residenti ed ospiti presenti in Sicilia si chiede di:

  • Ridurre al minimo gli spostamenti, salvo quelli per comprovate esigenze lavorative, motivi di necessità o di salute. Inoltre, è vietato trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso rispetto a quello in cui la persona si trova, salvo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute. Per potersi spostare è necessario avere il modulo di autocertificazione scaricabile . La falsa dichiarazione è reato.
  • Mantenere almeno un metro di distanza dalle altre persone ed evitare luoghi affollati. E’ vietato l’assembramento in luoghi pubblici o aperti al pubblico
  • Lavarsi spesso le mani
  • Ai soggetti con febbre superiore a 37,5 gradi è fortemente raccomandato di rimanere a casa e limitare al massimo i contatti sociali e di contattare il proprio medico curante
  • Divieto assoluto di uscire dalla propria abitazione per chi è sottoposto alla quarantena o è risultato positivo al virus.

I musei, i parchi e le strutture turistiche sono aperti?

Tutti i musei, i centri culturali ed i luoghi d’arte sono chiusi fino a nuova comunicazione. Con le opportune misure di sicurezza restano aperte le strutture ricettive.
Per le informazioni turistiche sulle singole località siciliane è possibile contattare per e-mail gli Sportelli Informativi presenti sul territorio.

Teatri e cinema sono aperti?

In tutto il territorio nazionale sono sospesi gli incontri pubblici e privati e gli spettacoli teatrali e cinematografici, così come tutte manifestazioni ed eventi di ogni genere.

Bar, ristoranti e negozi sono aperti?

Ristoranti, bar e negozi sono chiusi fino al 13 aprile c.a. Restano invece aperti alimentari, farmacie e parafarmacie, a condizione che venga rispettata la distanza di almeno un metro tra le persone.

I mezzi pubblici funzionano regolarmente?

Il servizio di trasporto pubblico locale subirà alcune riduzioni, pertanto è consigliabile controllare sempre i siti web delle agenzie di trasporto prima di partire. Per tutelare tutti i passeggeri viene  richiesta la collaborazione di ogni utente nel rispettare rigorosamente le distanze minime.

In caso di difficoltà a chi posso rivolgermi?

Il sistema sanitario siciliano è pronto ad affrontare e gestire la situazione: oltre al numero telefonico 112 riservato alle emergenze, la Regione Siciliana ha predisposto il numero verde gratuito 800458787 per assicurare ogni assistenza utile nell’ambito dell’emergenza Coronavirus. Nello specifico vengono fornite informazioni e assistenza sulle misure adottate sul territorio nazionale ed in Sicilia. Tale servizio, attivo 24 ore su 24, è stato anche previsto per contrastare il dilagare di dati non attendibili e notizie segnatamente false.

N.B. Le informazioni qui presenti sono soggette a continue variazioni a seconda dell’evoluzione dello scenario internazionale.


Per avere informazioni turistiche e aggiornamenti su tutto il territorio nazionale visita il sito web di Italia.it Agenzia Nazionale Turismo, www.italia.it