Noto, cittadina del sud est rifondata nel ‘700, in seguito al terremoto della Sicilia orientale nel 1693, rappresenta il cuore e contemporaneamente il  punto di partenza per la visita del barocco siciliano. La sua cattedrale, anch’essa risorta e perfettamente ricostruita dopo 10 anni di complessi lavori, rappresenta a ragion veduta il simbolo della nuova rinascita della valle del barocco. Interi centri come Caltagirone, Militello in Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa e Scicli furono ricostruite secondo i canoni del tardo Barocco dopo il 1693. Oggi la visita del sud est, alle Città Barocche del Val di Noto, è una tappa imprescindibile del tour di Sicilia.

Caltagirone - UNESCO - Sicilia. Ph. Luke Robinson/Flickr

Caltagirone – UNESCO – Sicilia. Ph. Luke Robinson/Flickr

Militello Val di Catania - Fontana della Ninfa Zizza - ph. Salvatore Brancati

Militello Val di Catania – Fontana della Ninfa Zizza – ph. S. Brancati

Scicli UNESCO Sicilia - by giusy urbano/pin

Scicli UNESCO Sicilia – by giusy urbano/pin

 

UNESCO Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità

Le Città barocche della Val di Noto

Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia

UNESCO ITALIA