1ª stazione di partenza: Santa Venerina (CT)

2ª stazione di partenza: Nicolosi (CT)

– altitudine s.l.m.: da mt 330 a 2970 circa

lunghezza del percorso: le varie alternative non scendono mai sotto i km 25

tempo di percorrenza: da 6 ore a un massimo di 3 giorni

difficoltà tecniche: da medio-alte ad alte

accessori obbligatori: ghette / stivali / cap / casco – vestiario d’alta montagna

box disponibili: 20 per singola stazione di partenza

periodo consigliato: tra il 20 aprile ed il 30 settembre

ph. Paolo Barone

Sentiero sull’Etna – ph. Paolo Barone

Le tantissime opportunità offerte dall’Etna, il più grande vulcano attivo d’Europa dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, fanno di questo comprensorio uno dei più appetibili.

La sua incredibile e variegata offerta turistica riesce a soddisfare una vastissima platea di fruitori dalle diverse capacità tecniche, che dovranno confrontarsi con un territorio particolarissimo, dove la natura aspra, costituita per la sua interezza da sabbie e formazioni vulcaniche dal caratteristico colore nero, si alternano ad aree boschive, per lo più di faggi e betulle, che nel corso dei millenni sono state risparmiate dalle colate laviche.

La possibilità di rimanere a cavallo per 3 giorni consecutivi e di poter effettuare il periplo completo dell’Etna, raggiungendo quasi la sommità a quota mt 3000 s.l.m., non esclude percorsi alternativi a quote più basse della durata da 2 a 5 ore, con vista panoramica mozzafiato su tutto il versante costiero ionico.

Di non trascurabile importanza la straordinaria biodiversità faunistica e florale di tutto il comprensorio etneo.

Per maggiori informazioni sulle aree naturalistiche consultare il sito del Parco dell’Etna tel. 095 821111